George Clooney molto presto calcherà di nuovo un importante tappeto rosso (red carpet 2011), quello del Festival del Cinema di Venezia: il suo film “Le idi di marzo“, tratto da una pièce teatrale di Beau Willamon, aprirà la Mostra. Per la prima volta da due anni a questa parte non ci sarà Elisabetta Canalis al suo fianco. La star di Hollywood però avrebbe già trovato con chi rimpiazzarla…

 


Durante un’intervista rilasciata a Repubblica, George ha parlato della pellicola di cui oltre ad essere l’interprete principale è anche regista e sceneggiatore. Si tratta della storia di un giovane consulente politico (Ryan Gosling) che lavora nello staff per la campagna presidenziale di un governatore democratico (George Clooney). Il film uscirà nella sale Usa il sette ottobre ma Clooney è convinto che il tema trattato interesserà maggiormente gli italiani, perchè in Italia “la politica procede tra uno scandalo e un altro da secoli”. Dal canto suo, George non ha mai pensato di diventare lui stesso un politico ma, quando gli viene chiesto della Canalis, risponde: “Faccio come i politici”. Ed evita di rilasciare dichiarazioni a tal proposito. A fine intervista, però, l’attore ha salutato così: “Ci vediamo a Venezia: io sarò quello con lo smoking e una nuova ragazza”. Il dubbio è che quella di George sia solo una provocazione, ma è pur vero che negli ultimi anni non ha mai calpestato un tappeto rosso solo soletto. Quindi la domanda è: chi sarà mai l’erede di Elisabetta?


LASCIA UN COMMENTO