Dal 29 ottobre arriverà in tutti i cinema italiani il nuovo film del regista Guido Chiesa, Belli di papà, e, come vi abbiamo già annunciato, tra i protagonisti figura anche il cantante e conduttore televisivo Francesco Facchinetti. Dopo molte esperienze nell’ambito musicale e televisivo, dunque, il figlio del tastierista dei Pooh, Roby Facchinetti, è pronto al debutto sul grande schermo e, in questi ultimi giorni, non si è lasciato scappare l’occasione di rispondere piccato alle tante critiche ricevute e alle accuse di essersi costruito una carriera solamente grazie al padre.

La rivincita di Francesco Facchinetti: al cinema con Belli di Papà
Francesco Facchinetti

Francesco Facchinetti debutta al cinema con Belli di Papà

Sul suo profilo Facebook, infatti, Francesco ha pubblicato il trailer del suo film accompagnato da un lungo sfogo: “Sì, sono io. Quello che le altre mamme non consigliavano ai propri figli perché considerato “a rischio”. La pecora nera della famiglia. Quello che non voleva studiare, quello che ne faceva 10 al giorno. Quello che non avrebbe mai venduto un disco e quello dato per finito mille volte. Sono quello criticato a prescindere, sono il figlio di papà e sono quello raccomandato che raccomanda gli altri. In tutto questo, come ho detto prima: sono stato, sono e sarò sempre io. In questo lungo viaggio, tra successi, frecce schivate e momenti in cui non ti senti più la terra sotto i piedi, le persone che devo veramente ringraziare siete voi. Voi che mi avete sempre aspettato, compreso, sostenuto e voluto bene. In tanti mi chiedono perché sono così presente sui social e la risposta è sempre la stessa: lo devo a chi mi ha fatto diventare quello che sono oggi. E oggi vi voglio rendere partecipi di un’altra cosa incredibile che mi è successa. Dal 29 Ottobre sarò al cinema con il film ‘Belli di papà’ e non ci posso ancora credere. Se ne avrete voglia andate a vederlo e ditemi che ne pensate, magari mi troverete di fianco a voi a mangiare un po’ di pop corn”.

Un messaggio nel quale Facchinetti sembra prendersi una bella rivincita sulle malelingue che lo avevano criticato in passato ma il musicista ci tiene anche a ringraziare i suoi tanti fan che l’hanno sempre sostenuto e amato. Non è tutto però perché Francesco ha voluto ribadire il concetto anche attraverso il suo profilo Instagram ufficiale, sul quale ha pubblicato una foto che lo ritrae esultante davanti a un cartello promozionale del suo film e un chiaro messaggio: “Alla faccia di tutti quelli che dicevano che non avrei retto un film! Belli di papà dal 29 Ottobre al cinema!”.

La rivincita di Francesco Facchinetti: “In questi anni hanno spesso utilizzato la parola raccomandato…”

Evidentemente le critiche e le accuse di essere un raccomandato hanno ferito molto il cantante che, nonostante tutto, ha sempre difeso se stesso e la sua famiglia. Ne è una prova quanto ha scritto sulla sua pagina Facebook qualche settimana fa: “In questi anni hanno spesso utilizzato la parola raccomandato quando parlavano di me e sapete cosa vi dico? Avevano ragione. Mio padre mi ha fatto il regalo più grande che potesse farmi, mi ha regalato la passione per quello che faccio e mi ha insegnato il rispetto per le persone che hanno reso possibile il mio sogno. Questa cosa vale più di qualsiasi spinta, più di qualsiasi scorciatoia, più di qualsiasi raccomandazione. Questo lungo viaggio che il fato e il destino mi ha regalato mi sta portando a vedere posti incredibili, cose che non avrei mai immaginato”. È giunta, dunque, la grande occasione per Francesco Facchinetti di far ricredere tutte le persone che in questi anni hanno puntato il dito contro di lui non ritenendolo talentuoso. Con questo film avrà la possibilità di dimostrare le proprie capacità e, magari, far ricredere il pubblico che in passato non l’ha apprezzato.

LASCIA UN COMMENTO