I guai e il gossip che lo riguardano per Fabrizio Corona non finiscono mai. Questa volta è successo in Svizzera, Fabrizio si trovava alla guida di una Mercedes. Al rientro in Italia è stato fermato al valico autostradale di Brogeda dalle guardie di confine elvetiche. I poliziotti svizzeri lo hanno riconosciuto e si sono ricordati che non poteva guidare. Luca Arnau, direttore dell’agenzia La Fenice di proprietà dell’ex paparazzo ha spiegato che Corona è “stato rilasciato ed è in viaggio verso Milano”.


“Ha ripreso il volante della sua Mercedes solo alla dogana perché in Svizzera – spiega Arnau – aveva fatto guidare il suo autista. In ogni caso, poi, non ci sarebbe stato alcun dramma, ma al limite una multa, solo che ogni volta che si parla di lui c’è la fantasia al potere”. Secondo Arnau il fotografo è ritornato in possesso della sua patente che in Italia gli era stata sospesa a lungo per una serie di infrazioni.
Nel novembre del 2009, Corona aveva preso due multe in un giorno solo in autostrada a Melide, vicino a Lugano: aveva effettuato una manovra pericolosa (sorpasso di due auto appaiate) e aveva superato i 200 chilometri all’ora alla guida di una Lamborghini. Fermato, era stato costretto a pagare una cauzione per proseguire il suo viaggio verso nord. Da allora ha il divieto di guidare nella Confederazione.

LASCIA UN COMMENTO