Per Emma Marrone l’avventura dell’Eurovision 2014 non si è conclusa per niente bene: di certo alla cantante farebbe piacere archiviare la faccenda, ma la stampa e i media sembrano non volerle dare pace. E neppure i musicisti dell’Eurovision a giudicare dalle dichiarazioni che si sono fatti scappare. “Arrogante e isterica, nessuno ci aveva mai trattato così male”, così ha dichiarato uno della band di musicisti-attori danese che l’ha supportata durante la sua performance. Per chi non lo sapesse all’Eurovision non suonano vere e proprie band di musicisti ma solo figuranti, che mimano su basi pre-registrate, e sono loro infatti a sfogarsi sulle pagine del tabloid danese Ekstrabladet. “Avevamo fatto giorni di prova insieme, alla finale non ci ha rivolto manco la parola, non un cenno, non un ciao. Mai nessuno ci aveva trattato così male. Per dire, con i concorrenti danesi ci avevano fatto sentire parte della loro squadra”, aggiunge un altro.

Emma Marrone, la band danese l'accusa di isterismo e poi nega sui social
Emma Marrone, la band danese l’accusa di isterismo e poi nega sui social

Dopo qualche ora però dall’uscita del tabloid la band si è rimangiata quanto dichiarato: in particolare uno degli attori-musicisti, Nymark, ha dichiarato sul suo profilo Facebook di non aver mai rilasciato quelle dichiarazioni. La Marrone poi ne avrebbe condiviso lo stato su Twitter così da evitare immediatamente ogni tipo di polemica. Il caso però ovviamente resta aperto, anche perchè Emma qualche precedente ce l’ha: qualcuno ricorda che fu proprio Checco dei Modà a lamentarsi del comportamento di Emma dopo la vittoria a Sanremo? Emma infatti non l’aveva chiamato in seguito per ringraziarlo e condividere con lui la vittoria del pezzo scritto da lui.

Insomma per Emma non c’è scampo: dopo il vestito scandalo che durante la performance ha lasciato intravedere gli slip, il suo inglese definito maccheronico, adesso è stata la Danimarca a dire la sua. Vero o no, di certo Emma non vede l’ora di lasciarsi tutto quanto prima alle spalle e gli impegni musicali per farlo di certo non le mancano.

LASCIA UN COMMENTO