Una notizia decisamente poco gioiosa ha inaugurato il 2015 di una delle popstar più talentuose e influenti al mondo, Britney Spears. La diva di Womanizer, che ha trascorso il Natale passato con il nuovo fidanzato Charlie Ebersol, ha dovuto affrontare un lutto legato alla perdita di una delle persone a cui la star è stata più legata in passato, l’ex fidanzato John Sundhal.

Britney Spears, morto il suo ex ucciso dai talebani
Britney Spears, muore il suo ex ucciso dai talebani

Britney Spears addolorata per la morte dell’ex ragazzo John Sundhal

Britney Spears e John Sundhal
Britney Spears e John Sundhal

L’uomo, 43 anni e pilota di aerei, è morto a causa di un attentato terroristico messo in atto dai talebani sui cieli di Kabul, capitale dell’Afghanistan. Non appena ha appreso la notizia la cantante sarebbe stata devastata dal dolore. Nonostante i due avessero da tempo concluso qualsiasi relazione amorosa, erano rimasti comunque molto amici. Sundhal è infatti stato una figura molto importante per la celebrità, un punto di riferimento che l’ha aiutata durante la sua battaglia contro alcool e droghe.

E’ proprio nel periodo più nero della vita della Spears che i due si incontrano, mentre lei frequenta le sessioni degli Alcolisti Anonimi a Los Angeles. Subito fra i due inizia un rapporto molto bello e costruttivo, che aiuta l’interprete a riprendere il pieno controllo della sua vita. Sundhal rilasciò anche un’intervista al National Enquirer nel 2007, in cui commentò così il rapporto con la popstar:

Britney è una bellissima persona, ma ora sta esagerando, ha perso la bussola. Le ho detto che non smette di bere smisuratamente ed ubriacarsi per molto sarà sempre più difficile per lei. E adesso sembra stia cambiando, è molto motivata e ce la sta mettendo tutta per uscire da questo buio tunnel che sta minando la sua salute, nonché la sua carriera”. 

Sundhal è stato fondamentale per la ripresa psico-fisica di Britney nel 2007, incoraggiandola a riprendere in mano la sua vita

John Sundhal ex di Britney Spears ucciso dai talebani
John Sundhal, è morto l’ex fidanzato di Britney Spears

Parole incoraggianti quelle di Sundhal, che ha in tutto e per tutto supportato la diva in un momento in cui in molti prendevano le distanze da lei. E fu proprio la stessa Britney – oggi in formissima e lontana anni luce dall’oscurità in cui era piombata – ad ammettere il grandissimo aiuto datole da Sundhal.

Mi ha detto: se non vuoi rimanere sobria per te stessa, almeno fallo per i tuoi figli”, ha ammesso la Spears in diverse interviste. Non possiamo che esserle vicino in questo terribile momento. Forza, Britney!

LASCIA UN COMMENTO