Bianca Balti, che abbiamo visto recentemente come testimonial per la lacca Elnett, non risponde spesso ai polveroni che talvolta si sollevano sui social. La modella lascia spesso correre quando si tratta di critiche gratuite o inappropriate, ma questa volta è stato toccato un argomento impossibile da ignorare. I commenti, infatti, si sono incentrati su sua figlia Matilde, per la precisione sul suo aspetto fisico. La ragazzina di sette anni è infatti piuttosto magra e ciò che subito è scattato nelle superficiali menti di qualcuno è stato che la madre, dedita alla bellezza fisica per lavoro, l’abbia messa forzatamente a dieta. E’ ovvio che Bianca, in tal modo criticata ingiustamente nel suo ruolo di mamma, abbia reagito male.

Bianca Balti
Bianca Balti

Bianca Balti: “Mia figlia non è a dieta”

Nel momento in cui qualcuno ha utilizzato addirittura il termine “sottosviluppati” per definire i suoi figli, Bianca ha risposto per le rime attraverso Facebook:

“Sottosviluppate rimarranno solo le persone che fanno certi commenti. Come si fa anche solo a pensare che tenga la mia bambina (una bambina) a dieta?! Per fortuna lei non e’ grande abbastanza da farsi paranoie per come e’ il suo naturale aspetto. Le donne vengono in tutte le taglie e le bambine ne sono una prova

Bianca Balti difende sua figlia e se stessa dalle insinuazioni e dai giudizi sui social

Chiaramente alterata da un certo tipo di insinuazione, vista la delicatezza della tematica alimentare, la modella ha ovviamente detto la sua difendendo sua figlia. L’aspetto e la costituzione di Matilde sono naturali e, sebbene qualcuno abbia aggiustato il tiro delle proprie affermazioni dopo la strigliata, le parole male utilizzate restano tali. Sono fioccati, in contemporanea alle critiche, commenti di sostegno, comprensione ed affetto, contro giudizi troppo affrettati. C’è stato persino chi ha voluto puntualizzare che i tacchi indossati per gioco da Matilde davanti a una boutique Dolce&Gabbana in Rodeo Drive a Los Angeles, fossero troppo alti. Si trattava, è ovvio, del tipico modo di fare delle bambine, sempre pronte ad emulare anche solo per scherzo la propria mamma. Ma è chiaro che questo non sia stato letto nel modo giusto da molti, così come è ovvio che per indossare quel genere di scarpe Matilde dovrà crescere ancora un bel po’.

LASCIA UN COMMENTO