Dopo essersi espressa sul caso Corona, non favorito dall’ipotetico sconto della pena preannunciato dall’avvocato Ivano Chiesa, Belen Rodriguez vira su argomenti del tutto differenti che riguardano la sua vita sentimentale, le sue esperienze e la maternità. L’idea di avere un altro figlio l’aveva già sfiorata più volte, eppure aveva spesso ribadito di voler aspettare, anche sotto consiglio di sua madre. Anche questa volta ha però confermato di desiderare una femminuccia come sorellina per Santiago.

Belen Rodriguez a favore delle adozioni gay
Belen Rodriguez a favore delle adozioni gay

Belen Rodriguez parla d’amore, di omosessualità e famiglia

Le dichiarazioni sono state rilasciate durante la conferenza stampa del film “Non c’è due senza tre” che la vede presente nel cast. Proprio il fatto che nel film è presente una coppia omosessuale interpretata da Fabio Troiano e Dino Abbrescia, Belen ha così commentato l’argomento: “Anche nella vita reale mi è capitato di ricevere attenzioni da un gay, che è arrivato a dirmi di essersi innamorato di me.”

Belen Rodriguez non si trova d’accordo con la scelta dell’utero in affitto

Insomma, il fascino di Belen induce anche a rivalutare le proprie preferenze sessuali? Sempre rimanendo nel campo dei gay e della loro difesa, la showgirl ha voluto chiarire la sua posizione, divagando poi sull’argomento dell’adozione e dell’utero in affitto:

“Sono a favore delle adozioni gay, mentre ho qualche perplessità sulla scelta dell’utero in affitto. Per quanto mi riguarda, ho adottato a distanza dei bambini argentini e sicuramente, se avessi saputo di non poter avere figli, avrei fatto domanda di adozione. Poi, certo, se uno ne ha dei propri, magari preferisce tenersi quelli e basta…”

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO