Antonella Clerici è stata costretta a prolungare il suo soggiorno a Bruxelles per stare accanto alla figlia Maelle ricoverata d’urgenza in ospedale per una infezione.  A rivelare che cosa è successo è Claudio Lippi che ha sostituito la collega a La Prova del Cuoco. “Antonella non poteva esserci perché la sua bambina, come lei stessa mi ha detto, aveva un’infezione che andava curata in ospedale” ha detto al settimanale Di Più.


Lippi non è nuovo alle sostituzioni: “Mi è già capitato di sostituire nomi eccellenti come Corrado, a “Il pranzo è servito”, nel 1990, e Teo Teocoli, a “Mai dire goal”, nel 1996; sono un predestinato. Sono stato onorato di condurre ‘La prova del cuoco’, ma sapere che la vera padrona di casa, in quegli istanti, era a vegliare la figlia in ospedale, non mi ha fatto vivere questa mia nuova opportunità con leggerezza – ha spiegato Lippi – Durante la diretta pensavo ad Antonella e alla sua adorata bambina, ancora troppo piccola per una esperienza così traumatica come può essere quella di un ospedale… Ho pregato per loro. Poi, per fortuna, le cose sono migliorate, ma è stato davvero un grosso spavento”. “Per Antonella – ha proseguito il conduttore – questi sono stati momenti difficili, per fortuna ora la bambina sta meglio, ma all’inizio è stata dura. So già che tanti maligneranno, dicendo che in fondo al cuore sono felice di questa occasione lavorativa che ho avuto, ma non è vero.  Pure la mia innata ironia si scontra con la realtà”. “Su uno dei blog ufficiali dedicati ad Antonella Clerici – ha proseguito Lippi – è stato scritto che la bambina è stata colpita da una brutta influenza. Come Antonella stessa mi ha raccontato, ho saputo che all’ospedale dove l’hanno portata non ci hanno pensato su due volte e hanno ricoverato immediatamente la bambina che necessitava di una terapia antibiotica per via di una infezione che le causava profondi malesseri. A quel punto Antonella è stata al fianco di sua figlia giorno e notte, senza lasciarla mai. Sa, i bambini, specialmente quando sono così piccoli, non possono certo fare a meno della loro mamma. Dunque capirà che Antonella non poteva lasciare la sua piccola per volare in Italia e tornare a condurre ‘La prova del cuoco’. Lei è prima di tutto una mamma”.

LASCIA UN COMMENTO