Riflettori puntati su Alessandra di Sanzo che torna alla ribalta a venticinque anni di distanza dall’uscita del film cult di Marco Risi, “Mery per sempre“. La talentuosa attrice, la stiamo vedendo in diverse occasioni, alla 5° edizione del Floridia Film Fest come ospite d’onore alla serata finale al Festival del Cinema di Roma e ieri al teatro Sistina di Roma in occasione della prima del musical “Il Vizietto” con Enzo Iacchetti e Marco Columbro.  Alessandra, tornata in grande stile, si è raccontata in esclusiva nel numero in edicola del settimanale Vero, diretto da Laura Bozzi. Una chiacchierata a cuore aperto, nel corso della quale l’attrice ha ripercorso le tappe salienti della sua carriera, tra aneddoti e ricordi. Ma anche speranze e desideri legati al futuro. Tra questi, il sogno di poter incontrare Papa Francesco.

Alessandra Di Sanzo intervista settimanale Vero a cura del giornalista Tommaso Martinelli
Alessandra Di Sanzo intervista settimanale Vero a cura del giornalista Tommaso Martinelli

Lo adoro. Ogni volta che sento parlare mi commuovo. L’ho adorato sin dal suo arrivo, anzi ancora prima. Ricordo che, il giorno prima che diventasse Papa, su Rete4 andò in onda un documentario sui cardinali papabili che avrebbero potuto succedere a Ratzinger. Appena ho visto lui, nella sua semplicità e umiltà, ne sono rimasta colpita“- ha dichiarato la Di Sanzo a Vero, aggiungendo: “E così, l’indomani, quando è diventato Papa Francesco, ho urlato di gioia. Ricordo ancora che ero al telefono con mia mamma e le ripetevo: ‘Vedrai quante belle cose farà quest’uomo’. Un mio grande sogno, oggi, è quello di riuscire a incontrarlo per dirgli quanto gli voglio bene“. A impreziosire l’intervista firmata dal giornalista Tommaso Martinelli, un servizio fotografico realizzato da straordinari professionisti: da Corrado Ferrante suo ufficio stampa e autore degli scatti a Gennaro Marchese per il make up fino ad Antonio Semonella, hair stylist. Il tutto, nell’incantevole cornice del Teatro Centrale di Roma.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO