Che tra il principe Alberto di Monaco e la neo sposa Charlene Wittstock ci fossero delle tensioni era apparso evidente nei giorni prima delle nozze, quando si vociferava di un tentativo di fuga della futura principessa. E non è servita nemmeno la sfarzosa cerimonia del matrimonio ad adombrare i dubbi, in particolare su quelle lacrime della sposa, di gioia o di disperazione?



Così sembra che anche la luna di miele in Sud Africa non sia così idilliaca per la povera Charlene che avrebbe chiesto di poter dormire in un albergo diverso da quello del marito, a ben 15 chilometri di distanza.
A dare la notizia è il quotidiano sudafricano “City Press” secondo il quale la coppia reale avrebbe prenotato una suite da 4mila euro a notte nel migliore albergo di Durban, ma Charlene avrebbe preferito andare in una stanza meno lussuosa da sola.
Non solo. Anche gli spostamenti sarebbero separati. Infatti, in occasione della visita al presidente Jacob Zuma la coppia reale sarebbe arrivata assieme, ma andata via su due auto diverse senza nemmeno salutarsi.
Insomma, se Charlene non è riuscita nel suo piano di fuga anche da donna sposata ha deciso di far pagare al marito le continue scappatelle dalle quali avrebbe due figli illegittimi in arrivo.


LASCIA UN COMMENTO