Vittoria Puccini, la madrina del Festival di Venezia, era arrivata con due giorni d’anticipo sull’apertura della rassegna. Il motoscafo ha portato la ventinovenne attrice fiorentina al Lido e ha ormeggiato nella darsene dell’hotel Excelsior. Pantaloni grigi pesanti, camicia di seta bianca, una semplice collana lunga al collo, sandali con zeppa e tacco altissimo, Vittoria Puccini ha colpito anche gli ospiti dell’Excelsior per la sua semplicità, per il buon gusto e la raffinatezza.

Purtroppo un lutto improvviso arriva a Venezia: tra red carpet e film d’eccellenza arriva come una doccia fredda la notizia della improvvisa morte della madre di Vittoria Puccini. L’attrice, si era già allontanata dalla laguna dove sarebbe dovuta tornare lunedì prossimo per rimanere poi fino alla premiazione del 10 settembre. Naturalmente ora la Puccini ha fatto sapere che confida nella discrezione del mondo giornalistico e dello spettacolo, mentre la Biennale di Venezia rende noto il suo cordoglio attraverso questo comunicato: “Vittoria Puccini oggi ha perso la madre. Paolo Baratta, Marco Mueller, tutta la Biennale e la Mostra le sono vicini con molto affetto”. Sicuramente lo stesso “affetto” arriva da tutto il Paese.


LASCIA UN COMMENTO