Gossip news – Valeria Golino è inarrestabile e mentre si spettegola sulla sua storia con Scamarcio, lei percorre la sua strada immune a tutti i gossip raggiungendo tutti i suoi obbiettivi.

Valeria Golino, giudice al Festival è imparziale e affine al giudizio degli altri giudici? George Miller, il presidente del gruppo l’ha definita “Brillante, rigorosa, felice”. È dunque sulla stessa lunghezza d’onda con la giuria? Così ha dichiarato lei stessa: “Mi assumo la responsabilità del risultato, che è stato all’unanimità”, pare dunque che la sintonia del gruppo ci sia stata. Così ha commentato la scelta di consegnare la Palma a Loach: “Sì, sì. Questo film non ci è uscito mai dalla mente e dal cuore. L’abbiamo visto nei primi giorni. Eppure è rimasto lì, solido, tenace. Quindi non c’è stata tensione“.

valeria golino
Valeria Golino

E pare che l’attrice sia stata rapita dal film “I, Daniel Blake”, lo ha definito coinvolgente, puro, onesto e ha elogiato gli attori, attribuendo loro interpretazioni magnifiche. Elogia anche Xavier Dolan: “Altra scelta che mi rende davvero felice e che sottoscrivo pienamente. Come quella all’attrice filippina di Ma’ Rosa. È stato difficile scegliere tra tante interpreti meravigliose. Ma alla fine lei era quella che aveva convinto davvero tutti”.

Non è facile di sicuro far parte di una giuria importante come quella di Venezia la Golino ha dato il meglio di sé, puntando tutto sulla “sua sicurezza”. Si dispiace per Almodóvar e le sarebbe piaciuto vedere lì, a Cannes, anche Virzì con “La pazza gioia”. 21 film in gara e solo otto premi, la premiazione non era una missione di certo facile.

LASCIA UN COMMENTO