Lunghi applausi a Cuba per il doc Archivio Segreto Vaticano del Centro Televisivo Vaticano, nel focus organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e Roma Lazio Film Commission. Mille persone hanno assistito, venerdì 12 dicembre 2014, alla proiezione del documentario Archivio Segreto Vaticano. Un viaggio nella storia diretto da Lucas Duran e prodotto dal Centro Televisivo Vaticano (CTV), evento speciale al 36. Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano de La Habana, festival tra i più importanti e seguiti dell’America Latina. Passato in anteprima internazionale come evento speciale di apertura del XVIII Tertio Millennio Film Fest, il documentario del CTV che mostra – con la voce narrante di Giancarlo Giannini – in maniera inedita i luoghi e i documenti della Storia (come il codice originale del processo a Galileo Galilei) custoditi accuratamente nell’Archivio della Santa Sede, è stato lungamente applaudito ieri al Cinema Riviera di La Habana.

Al festival di Cuba l'Archivio Segreto Vaticano
Al festival di Cuba l’Archivio Segreto Vaticano

A introdurre il film è stato Cesare Cuppone, Direttore della fotografia nonché primo operatore papale del CTV, che ha raccontato anche la sofisticata tecnica di ripresa e produzione: una troupe composta da sei persone ha filmato per un mese realizzando circa 30 ore di girato, con telecamere Sony HDW 650, con ottiche Canon HD Broadcast 17x standard e grandangolare, nonché Dolly cinematografico con binari modulari e Jimmy jib CamMate da 7 metri. Il CTV ha, inoltre, fatto ricorso alla SteadyCam e ad alcune immagini riprese da elicottero.

Presente in sala a La Habana anche mons. Dario E. Viganò Direttore del Centro Televisivo Vaticano. L’evento speciale Archivio Segreto Vaticano. Un viaggio nella storia si è svolto nei due giorni di focus dedicato al cinema italiano al Festival di Cuba organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e dalla Roma Lazio Film Commission. Prospettiva Italia è infatti la rassegna pensata per promuovere il cinema italiano in America Latina, per valorizzare giovani autori emergenti che hanno messo in campo anche scelte produttive innovative e coraggiose, come ha poi ricordato il regista Roan Johnson nell’introdurre il suo film Fino a qui tutto bene, già trionfatore alla 9° edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.

Oltre al film di Johnson sono stati presentati al Cinema Riviera di La Habana Io, Arlecchino di Matteo Bini e Giorgio Pasotti, I nostri ragazzi di Ivano De Matteo e Smetto quando voglio di Sydney Sibilia. Sabato 13 dicembre, invece, si è svolto il Convegno Internazionale Panorama Italia. Shooting, Production, Industry.

LASCIA UN COMMENTO