CINEMA – Saranno davvero tantissimi i telespettatori che il 12 Giugno 2015 si sintonizzeranno su Rai Movie alle ore 19.00 per seguire la 59esima edizione dei David di Donatello 2015: da sempre appuntamento fisso per tutti gli appassionati di cinema, questa edizione vedrà la presenza alla cerimonia di premiazione un ospite d’eccezione.

David di Donatello 2015- Grande attesa per Quentin Tarantino

Il regista statunitense Quentin Tarantino calcherà infatti il palco dei David di Donatello 2015 per ritirare i due David vinti per “Pulp Fiction” nel 1995 e per “Django Unchained” nel 2013, entrambi nella categoria miglior film straniero. Una serata quindi assolutamente imperdibile che verrà poi ritrasmessa in seconda serata su Rai Uno. C’è grande curiosità su come il regista esordirà sul palco e cosa si inventerà per rendere memorabile la sua presenza, conoscendo bene la sua verve umoristica.

A condurre la serata sarà Tullio Solenghi, nelle vesti anche di autore insieme ad altri noti esponenti del cinema, Giorgio Cappozzo, Marcello Cotugno, Steve Della Casa ed Enrico Magrelli. Anche quest’anno l’evento presieduto da Gian Luigi Rondi sarà sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e con la partecipazione di più partner istituzionali quest’anno, Bnl, Siae e Nuovo Imaie.

Da Nanni Moretti ad Ermanno Olmi, si accende la sfida per il Miglior Film e il Miglior Regista

David di Donatello 2015
David di Donatello 2015

Tra le premiazioni spazio ancora una volta sarà dato ai premi dedicati ai più giovani, grazie alla categoria “Miglior cortometraggio”, votato da una giuria presieduta da Andrea Piersanti e composta da Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, e Paolo Mereghetti, e il “David Giovani”, premio assegnato da una giuria composta da più di seimila studenti delle scuole superiori di tutta Italia e che sarà consegnato da Luigi Abete.

david di donatello 2015
Quentin Tarantino

Tra le candidature che si sfideranno quest’anno per la categoria “Miglior Film”, Anime Nere di Francesco Munzi, Hungry Hearts di Saverio Costanzo, Il giovane favoloso di Mario Martone, Mia Madre di Nanni Moretti e Torneranno i prati di Ermanno Olmi, una sfida davvero accesa per cinque film che hanno ricevuto ottima attenzione e riscontro dal pubblico italiano, e che inoltre si sfidano anche nella categoria “Miglior Regista”.

LASCIA UN COMMENTO