Paolo Limiti è furioso. Tutta colpa del film Tutte contro lui, che vede come protagonista la splendida Cameron Diaz. Ma per cosa, precisamente, il conduttore Paolo Limiti è arrabbiato? A quanto pare per una faccenda di plagio. Sembra che il film con la Diaz, che vede come protagonisti anche Nikolaj Coster-Waldau, Leslie Mann e Kate Upton, sia una scopiazzatura del romanzo di Paolo Limiti, Bugiardo e Incosciente, uscito nel 1999.

Paolo Limiti, il film Tutte contro lui è plagio
Paolo Limiti, il film Tutte contro lui è plagio

“I miei avvocati hanno contattato i produttori del film, la 20 Century Fox, che ci ha assicurato che faranno dei controlli per capire che cosa è successo” ha dichiarato Paolo Limiti. Uno degli storici conduttori televisivi è davvero sul piede di guerra tanto che ha fatto sapere di essere pronto a denunciare la casa di produzione “visto che oltre a rubarmi l’idea mi hanno fatto un danno: stavo lavorando per trasformare il mio romanzo in una serie tv, per la quale Sabrina Ferilli si era detta interessata. Ora penso che questo progetto andrà in fumo”. Ma come hanno fatto in America a venire a conoscenza del romanzo di Paolo Limiti? Come sostiene il conduttore 73enne, dall’opera ne era già stata tratta una sceneggiatura, accuratamente depositata alla Siae, che è cominciata ad essere proposta a produttori e registi, sia italiani che americani. “L’idea nel mondo del cinema girava già” ha fatto sapere Paolo Limiti.

Paolo Limiti adesso si aspetta che la Fox lo ripaghi profumatamente del danno ricevuto, soprattutto perché poteva essere una nuova occasione lavorativa. Del tutto mancata, in quanto un possibile remake non sarebbe possibile visto che il film sta incassando molto bene in tutto il mondo, Italia compresa, dove è ai vertici del box office.

LASCIA UN COMMENTO