Si è svolta oggi a Roma la presentazione presso il cinema Adriano del film “Padri e Figlie – Fathers&Daughters”, una pellicola che si lega al nome ormai ben famoso di Gabriele Muccino. Il regista ha lavorato in questa occasione con un cast internazionale, impreziosito dalla presenza di un attore del calibro di Russell Crowe, il cui nome fa capolino anche nella lista dei produttori esecutivi. Al suo fianco come protagonista la bella Amanda Seyfried, vista di recente nella commedia Ted 2.

Gabrielle Muccino a lavoro con Russell Crowe e Amanda Seyfried

gabriele muccino padri e figlie
Gabriele Muccino
gabriele muccino padri e figlie presentazione film
Gabriele Muccino presentazione Padri e Figlie

L’inedito duo di attori è coinvolto in una produzione della Voltage Film e Busted Shark, che li vuole come protagonisti di una storia d’amore. Ma non una storia d’amore qualsiasi: quella tra un padre ed una figlia che vivono a New York City e le cui vicende si articolano su due piani temporali diversi. La narrazione è infatti un continuo spostarsi nel tempo: dagli anni dell’infanzia a quelli della maturità di Katie Davis, personaggio interpretato dalla Seyfried. Crowe sarà invece Jake Davis, suo padre, uno romanziere vincitore del Pulitzer la cui vita è messa in difficoltà per due ragioni: combattere contro un grave disturbo mentale e crescere una bimba tutto da solo, poiché rimasto vedovo. E’ qui che, a detto dello stesso Muccino, si crea la parte più delicata della storia: intersecare il presente e il passato, narrando emozioni e problemi che si legano alle dinamiche di questa particolare famiglia. Nello specifico, il personaggio di Katie risulta il più complesso e il regista ha voluto sottolineare la bravura di Amanda nel renderlo sul grande schermo: nonostante la tendenza autodistruttiva di Katie, Amanda riesce a non perdere la simpatia del pubblico, portando a casa quella che Muccino ha definito “una performance potente”.

“Padri e Figlie – Fathers&Daughters”: ad ottobre al cinema il nuovo film di Muccino

In generale, Muccino si è premurato di ribadire quanto importante e talentuoso fosse il cast con il quale ha potuto lavorare. In merito alla figura di Crowe, ha detto: “Lavorare con Russell Crowe è stata un’esperienza che mi ha lasciato spesso a bocca aperta. E’ un gigante assoluto, un professionista tenace”. Non da meno, però, è stata la sua impressione lavorativa nei confronti di un altro attore coinvolto, Aaron Paul, noto al pubblico del piccolo schermo per il suo ruolo nella serie tv Breaking Bad e che nel film interpreterà Cameron. Quest’ultimo sarà il ragazzo di cui, nonostante la paura e le difficoltà, Katie finirà per innamorarsi. Riusciremo noi, invece, ad innamorarci di questo film? Muccino ovviamente se lo augura:

“Credo che il film sia complesso, stratificato, ma anche semplice e lineare per raccontarsi sufficientemente da solo. Mi auguro che la mia passione verso il materiale, il cast e il supporto dei produttori nella realizzazione di questo progetto ambizioso, tocchi il cuore degli spettatori come ha toccato il mio e quello di tanti che vi hanno lavorato”.

A breve potremo rispondere tutti a questa domanda. La data di uscita nelle sale cinematografiche non è, infatti, troppo lontana: si tratta di attendere fino al 1 ottobre.

LASCIA UN COMMENTO