Fa incetta di nomination ai Nastri d’Argento 2014 l’ultimo film di Paolo Virzì “Il Capitale Umano”, uno dei film italiani più belli di questa stagione cinematografica e che vanta un eccezionale cast di attori: Valeria Bruni Tedeschi, Fabrizio Bentivoglio, Fabrizio Gifuni e Luigi Lo Cascio sono i quattro attori italiani che sigillano con eccelse interpretazioni il film del regista livornese. Al centro della pellicola c’è il desiderio di raccontare l’altra parte dell’Italia, quella che si è arricchita ai danni dell’altra metà: personaggi grotteschi, silenziosi drammi familiari, compromesse e rinunce caratterizzano la storia di due famiglie distanti, ma che si troveranno più intrecciate che mai.

Nastri d'Argento 2014, le nomination
Nastri d’Argento 2014, le nomination

Regista  del miglior film per Paolo Virzì, Migliore attore protagonista, per Fabrizio Bentivoglio e Fabrizio Gifuni, Migliore attrice protagonista, per Valeria Bruni Tedeschi, Miglior produttore per Rai Cinema, Motorino Amaranto e Indiana Production, Migliore sceneggiatura per Francesco Bruni, Francesco Piccolo e Paolo Virzì, Migliore scenografia a Mauro Radaelli, Miglior Montaggio per Cecilia Zanuso, Miglior sonoro in presa diretta per Roberto Mozzarelli: sono queste le otto nomination che si è aggiudicato il film di Paolo Virzì, e che concorrerà alla premiazione a Taromina il 28 Giugno nella splendida cornice del Teatro Antico. Il Capitale Umano però non avrà strada liscia nella conquista dei tanto agognati Nastri d’Argento, perchè a competere con Virzì ci sono altri due film di successo: ci sono infatti in gara anche “Song’e’Napule'” dei Manetti Bros, “Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek e anche la vincitrice del Gran Prix a Cannes 2014 Alice Rohrwacher con “Le meraviglie”. La sfida per il premio nazionale assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani è quindi molto accesa. I Nastri d’Argento sono il premio cinematografico più antico d’Europa, viene assegnato dal 1946 ed è il secondo del mondo dopo l’Academy Award: si tratta quindi di una rassegna prestigiosa, che porta alle pellicole in gara il plauso e il consenso di esperti cinematografici.

LASCIA UN COMMENTO