Lucianna De Falco è ormai entrata non solo nelle case degli italiani, grazie alla sua presenza decennale nella serie tv “Un posto al sole”, ma nella vita stessa delle famiglie, proprio per la simpatia e la particolarità del personaggio da lei interpretato: Dolly. Inoltre è stata nel cast di altre fiction di grande successo come “Sei forte maestro” con Emilio Solfrizzi e Valeria Fabrizi, “Un medico in famiglia” con Lino Banfi, “Le ragazze di Piazza di Spagna“, “Il supermercato” con Angela Finocchiaro. Ha recitato nel cortometraggio diretto da Carmen Giardina dal titolo “La grande menzogna” nel ruolo di Anna Magnani, nelle fiction di Rai Uno “Una pallottola nel cuore” accanto a Gigi Proietti e in “Un’altra vita” con Vanessa Incontrada e Loretta Goggi. A breve sarà sul grande schermo con il film “Il Professor Cenerentolo“, con Laura Chiatti e Leonardo Pieraccioni, film che uscirà nelle sale il 10 dicembre.

Lucianna De Falco intervista esclusiva su Gente Vip
Lucianna De Falco

L’attrice Lucianna De Falco su Gente Vip: “A breve girerò di nuovo con Gigi Proietti

Com’è recitare in una serie tv?

La mia presenza ad un posto al sole si è protratta per circa 12 anni, il mio ruolo da Guest mi ha dato grandissime soddisfazioni: Dolly, un personaggio esplosivo e sopra le righe, che in scrittura poteva essere considerato un personaggio di contorno, è diventata una vera protagonista, tenera, rocambolesca umana ed effettivamente molto simpatica, visto che non è in onda da circa 7 anni, ma è rimasta viva nell’immaginario e nel cuore del pubblico.

E’ una vita parallela?

Quando si recita per una lunga serialità, si tende a far vivere il personaggio attraverso se stessi, Dolly ha sicuramente moltissime sfaccettature di Lucianna De Falco, dunque in questo senso, ha arricchito la mia vita, e la mia vita ha nutrito la vita di Dolly!

Hai vissuto esperienze differenti fra di loro, con attori di diverse caratteristiche. Qual’è l’attore che ricordi ti abbia fatto più ridere degli altri, durante le riprese delle varie serie tv?

Lucianna De Falco intervista
Lucianna De Falco intervista

Un’altra serie lunga a cui ho preso parte è “Sei forte maestro” durata solo 2 anni ma andata in replica per più di 10! Emilio Solfrizzi, Gastone Moschin, Maurizio Santilli Emanuela Grimalda, Valeria Fabrizi e tutti gli altri, sono stati colleghi preziosi, con i quali poter improvvisare e divertirsi sul set. Ma ovviamente Daria D’Antonio, mia sorella Assunta in UPS Antonello Liegi mio padre, Germano Bellavia mio cognato Guido, Patrizio Rispoli il portiere, sono quelli con i quali mi sono sbizzarrita di più per le opportunità maggiori legate alla lunga durata.

 Ti senti più portata a recitare in panni seri o più divertenti?

Mi piace il mio lavoro, è legato alla vita vera, che come sappiamo tutti per esperienza diretta, è fatta di momenti tristi e allegri, commoventi e esaltanti! Dunque non faccio differenza, l’importante è regalare e saper trasmettere emozione.

Se tu fossi regista, quale film ti piacerebbe girare? Su che argomento?

Mi considero un’Artigiana Pop, mi piace raccontare delle persone, della loro umanità, intersecando i linguaggi visivi al teatro, e mi piace molto la possibilità di creare “speranza” nel pubblico.

Senza escludere la simpatia di tutti gli attori con cui hai avuto modo di collaborare, ma Vanessa Incontrada e Loretta Goggi, con cui hai lavorato nella fiction “Un’altra Vita” (Rai1) sono davvero, come le definiscono in molti, delle simpatiche burlone?

Lucianna De Falco e Gigi Proietti fiction Una Pallottola nel cuore
Lucianna De Falco e Gigi Proietti

Purtroppo non ho girato scene con loro, ma le ho conosciute e mi sembrano delle professioniste, assai simpatiche. Ho girato e girerò tra breve di nuovo con Gigi Proietti, un maestro, con il quale ci divertiamo ad improvvisare, un grande onore per me; voglio dire pure che lavorare con Antony Quinn e Sofia Loren mi ha insegnato tanto e divertito assai!

Qual è stato il tuo primo esordio davanti al pubblico, sia fisico che televisivo?

In Tv con Alberto Castagna in una sorta di Candid Camera per un suo programma, al cinema con Lina Wertmuller in”Sabato domenica e lunedì” con Pupella Maggio e Sofia Loren (che ho rincontrato in una pubblicità internazionale per la Ferrero dove facevo la sua cameriera) in teatro a Ischia con un monologo sulla vita di Anais Nin a 16 anni.

Attualmente hai invece finito le riprese del film di Pieraccioni “Professor Cenerentolo”, con Laura Chiatti e lo stesso Pieraccioni. Ci puoi raccontare qualcosa in anteprima?

Leonardo Pieraccioni è una persona gradevolissima e molto per bene; sul set si respira un’atmosfera serena e molto divertente, mi ha lasciato ampio respiro e mi sono trovata benissimo, ma ovviamente non posso anticiparvi nulla… Tranne che ci proverò con lui e… precipiterò per lui!

Hai anche girato un cortometraggio diretto dal Premio Oscar Paolo Sorrentino, di che si tratta?

Lucianna De Falco dal corto girato da Sorrentino
Lucianna De Falco cortometraggio

The Dream è un omaggio ai 130 anni del marchio Bulgari dove evoco, il personaggio della Magnani, a me molto caro, che tra l’altro di Bulgari era cliente abituale.

Sei soddisfatta di te stessa, dei tuoi traguardi o c’è qualcosa che avresti voluto fare di più?

In questo mestiere i tuoi traguardi sono sempre figli di grandi sacrifici, ultimi quelli del 6 settembre dove al Festival di Benevento, città spettacolo, ho portato un monologo dal titolo: Viva Maria! Storia di una donna che ebbe un Bar divenuto cenacolo letterario negli anni 50 a Forio d’Ischia, scritto e diretto da Laura Jacobbi; sono stata travolta dall’affetto della gente. Inoltre sono in preparazione per girare “Mugliere” una striscia televisiva molto pop, che è un idea mia, scritta con lo sceneggiatore R. Menotti dove reciterò a fianco ad altre mie amiche e colleghe stimatissime, da me e dal pubblico.

Crediti: Stola di Bettina Buttgen Arte da indossare

LASCIA UN COMMENTO