Il regista e sceneggiatore italiano Luca Miniero, dopo il successo nelle sale, con Benvenuti al Sud, Benvenuti al Nord, Un Boss in Salotto, ci riprova a sbancare con la sua nuova creazione cinematografica: La scuola più bella del mondo, già in proiezione nelle sale da giovedi 6 novembre, un film commedia che crea un ponte tra Nord e Sud. Gran parte delle riprese sono state effettuate nello scenario di Radicofani, borgo medioevale toscano immerso nella Val d’Orcia, che offre dalla sua fortezza panorami e scorci bellissimi. Protagonisti della pellicola Christian De Sica, Rocco Papaleo, Miriam Leone e Angela Finocchiaro.

La scuola più bella del mondo presentazione alla stampa
La scuola più bella del mondo presentazione alla stampa

Filippo Brogi, interpretato dall’esilarante attore Christian de Sica ( regista e cantante italiano. Figlio del regista Vittorio De Sica e dell’attrice spagnola María Mercader, lavora sul piccolo e grande schermo fin dagli anni settanta) un precisissimo preside di una scuola media toscana insieme alla professoressa Margherita, magistralmente impersonata dall’attrice Miriam Leone (modella, conduttrice televisiva e attrice italiana, di Acireale, vincitrice dell’edizione 2008 del concorso di bellezza), crea un gemellaggio con gli alunni di Accra, una scuola africana del Ghana, per aggiudicarsi la tanto desiderata Coppa di Scuola dell’Anno. Un fuori programma sorprende il preside Filippo Brogi, una classe di studenti napoletani capeggiati dallo stravagante professore Gerardo Gergale, (interpretato dal simpaticissimo attore Rocco Papaleo, attore, musicista, sceneggiatore e regista italiano, noto, in particolare, per la partecipazione a diversi film del regista e attore Leonardo Pieraccioni. Nel 2010 debutta da regista con Basilicata coast to coast, film nel quale è anche attore protagonista), e dalla professoressa Wanda Pacini (attrice e comica Angela Finocchiaro), amore giovanile di Brogi. Come per magia la città Accra diventerà Acireale a causa di un errore tecnologico! Un film dove le protagoniste principali sono la simpatia e l’allegria coinvolgente di un cast di comici d’eccezione! Una commedia che vi prenderà per mano per condurvi nella Scuola più bella del mondo, una scuola fatta di risate.

A scuola di risate con Christian De Sica, al cinema dal 6 novembre
A scuola di risate con Christian De Sica, al cinema dal 6 novembre

Luca Miniero ci racconta attraverso il suo film la sua visione della scuola di oggi: “La scuola convoglia, per sua natura degli aspetti comici e nello stesso tempo rivela molte caratteristiche dell’Italia di oggi, un’Italia che prova a rialzarsi, nonostante il ritardo della politica”. “Il Nord e il Sud sono solo un pretesto per parlare dello stato del nostro Paese un po’ vecchio e della speranza che viene dalle singole persone, in questo caso dagli insegnanti!”. Anche Papaleo esprime la sua opinione sulla scuola: “La scuola dovrebbe ritornare ad avere un ruolo centrale nella società!”

Kalil Gibran sosteneva: “L’anima di certa gente ricorda le lavagne di scuola alle quali il tempo traccia segni, regole ed esempi, che una spugna bagnata subito cancella”.

LASCIA UN COMMENTO