Un’affollata conferenza stampa, all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, durante la settantunesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale, ha salutato la presentazione del progetto La bussola per il cinema-Find yuor way shooting in Italy, alla presenza della dottoressa Maria Giuseppina Troccoli, dirigente del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Direzione Generale per il Cinema, di Iole Maria Giannattasio, coordinatrice Centro Studi-Direzione Generale per il Cinema-MiBACT, di Stefania Ippoliti, Presidente Italian Film Commissions e di Antonio Urrata, Direttore Generale della Fondazione Ente dello Spettacolo.

La Bussola del cinema presentazione, conferenza stampa all'Hotel Excelsior Venezia
La Bussola del cinema presentazione, conferenza stampa all’Hotel Excelsior Venezia

Un portale che sarà online entro la fine dell’anno, rivolto agli operatori italiani del settore, ma anche e soprattutto a quelli stranieri, che fornisce informazioni e strumenti di straordinaria utilità per orientarsi tra le offerte e le opportunità messe al servizio del mondo cinematografico e audiovisivo. Novità normative, bandi, fondi, scadenze e finanziamenti: una panoramica dettagliata, precisa, accurata ed esaustiva che consentirà all’utente di orientarsi e di scegliere al meglio le opportunità a lui più congeniali, sia a livello statale che regionale.

La bussola del cinema è un portale web, sviluppato dalla Direzione Generale per il Cinema, in collaborazione con l’Associazione Italian Film Commissions e con il supporto della Fondazione Ente dello Spettacolo. “Abbiamo abbracciato con entusiasmo l’iniziativa proposta da Italian Film Commisions di realizzare questo spazio virtuale, in cui confluiranno tutte le indformazioni relative al sostegno pubblico a favore del settore cinematografico e audiovisivo, sia in termini di finanziamenti che di servizi: la bussola del cinema è una mappa di tutte le strutture attive utili per conoscere le opportunità offerte dal territorio”, ha spiegato il direttore generale della DG Cinema, Nicola Borrelli.” La DG Cinema ha iniziato negli ultimi anni a coordinarsi con il network delle Film Commission per la raccolta di dati finalizzati all’analisi sistemica del nostro mercato e questo portale, oltre che uno strumento fondamentale per gli operatori interessati a sviluppare i propri piani di business, può diventare anche un luogo per integrare con dati ulteriori e dimaggiore profondità la conoscenza del settore, per metetre a disposizione del legislatore e di tutti i soggetti interessati una panoramica del sistema cinema nazionale, evidenziando quali sono le aree da sviluppare e quali le pratiche di eccellenza da valorizzare, al fine di implementare politiche di intervento sempre più mirate ed efficaci”.

Il portale offrirà all’utente la possibilità di orientarsi tra gli strumenti di sostegno disponibili in Italia, scegliendo tra due principali percorsi, distinti in base alla nazionalità del progetto, nazionale (incluse coproduzioni) o straniero, per consentire all’utente di individuare immediatamente le opportunità più adatte alle proprie esigenze e, attraverso un motore di ricerca interno, accedere con facilità all’elenco di fondi e bandi di suo specifico interesse, disponibili sia a livello statale che a livello regionale. Il database a cui attinge la ricerca è composto da schede aggiornate relative a tutti gli schemi di sostegno, rivolti al cinema e all’audiovisivo, messi a disposizione dello Stato e dalle Regioni italiane. Per favorire la conoscenza e l’accesso agli strumenti di sostegno offerti dall’Italia, il portale sarà inizialmente sia in italiano che in inglese, ma l’intenzione è quella di incrementare nel prossimo futuro il numero di lingue.

LASCIA UN COMMENTO