Il film “Il primo incarico”  di Giorgia Cecere è interpretato da Isabella RagoneseFrancesco Chiarello come attori principali. Siamo nel 1953 Nena, ragazza del sud italia, deve allontanarsi da casa per lavoro ma è triste perchè nel suo paese è fidanzata con un ragazzo dell’alta borghesia che ricambia il suo amore. I due si promettono che nulla cambierà al suo ritorno, visto che la sua assenza sarà solo per pochi mesi. La ragazza  va a fare la maestra, giunge in una scuola sperduta su un altopiano e trova un ambiente diverso dal suo, gente molto ostile ma essendo una persona molto orgogliosa e coraggiosa cerca di resistere. Fino a quando  in un giorno freddo di febbraio..


Isabella Ragonese : Il primo incarico

Il Primo incarico : Film drammatico con Isabella Ragionese : La critica

Il primo incarico, film che segna l’esordio alla regia di Giorgia Cecere è un esperimento sensibile, rivolto principalmente allo sguardo femminile. E’ una storia di coraggio ed emancipazione femminile. Il Primo Incarico segna, oltre che l’esordio cinematografico, anche un mirato lavoro sulla figura della donna degli anni 50 del sud Italia. Nel suo piccolo Nena ( Isabella Ragonese), senza strafare con atteggiamenti da eroina, appare semplicemente padrona della sua vita e delle sua decisioni. Cosa da poco, oggi, ma non negli anni raccontati da un’attenta osservatrice. Certo, gli uomini della Cecere non escono rinforzati nel loro ruolo di pardi padroni, anzi, il ragazzo di cui si innamora la giovane maestra è un nobile privo di potere decisionale, mentre l’uomo che si trova costretta a sposare (per fortuite circostanze) è solo un ragazzotto rozzo con pochissime attitudini alla sensibilità. ciò che traspare dal personaggio di Nena è una simbolo di emancipazione, che non si estrinseca in inflazionati luoghi comuni, ma che trae dalla normalità di scelte difficili e ponderate, il proprio punto di forza.  Un film per chi sa guardare oltre l’aridità del paesaggio, anche se, non è un mistero, molto più vicino ad una sensibilità spiccatamente femminile.

LASCIA UN COMMENTO