Definito dalla stampa come “il film più terrorizzante della stagione”, “l’horror migliore del 2015” e ancora “uno dei più innovativi film del terrore degli ultimi anni”, Babadook,  film di esordio alla regia dell’australiana Jennifer Kent, in sala dal 15 luglio, ha entusiasmato non solo la critica, che già lo aveva apprezzato durante la scorsa edizione del Festival di Torino, ma anche il pubblico.

In soli 5 giorni di programmazione (15 luglio – 19 luglio) Babadook ha sbaragliato la concorrenza con i suoi 612.506 euro di incassi al Box Office.  Giovedì 16 luglio Babadook è stato il film più visto nelle sale con oltre 100.000 euro di incasso, sorpassando addirittura Terminator Genisys.

Babadook al cinema, film horror
Babadook, film horror

E il successo non finisce qui:  Babadook si è anche imposto come il film con la migliore media sala (2.600 euro) nel periodo 15 luglio – 19 luglio. Nonostante la polemica nata intorno al rifiuto da parte della RAI di trasmettere lo spot del film sulle sue reti, la sua marcia continua inarrestabile. Babadook è un horror psicologico incentrato sul mito dell’Uomo Nero. Il film richiama e rivisita le atmosfere dei classici horror di Roman Polanski. Definito dal maestro Stephen King “profondamente disturbante”, Babadook esplora la complessità del rapporto madre-figlio e le nostre paure ancestrali.

LASCIA UN COMMENTO