Arriva oggi 26 novembre nelle sale cinematografiche il nuovo film di Maurizio Casagrande, presentato ieri al Cinema Barberini di Roma. “Babbo Natale non viene da Nord”. Il film, distribuito da Draka Distribution di Corrado Azzollini e prodotto da Italian Dreams Factory di Giovanna Emidi, Silvia Natili e Maria Grazia Cucinotta, che nella pellicola appare nel ruolo/cameo di una psicologa, racconta la rocambolesca storia di una ragazza, India, molto somigliante alla famosa cantante Annalisa e desiderosa di entrare nel mondo della musica; lungo il suo percorso, però, vivrà mille esperienze, surreali e comiche, e incontrerà persone di ogni tipo. Fondamentale l’incontro con il padre Marcello, prestigiatore e uomo piuttosto bugiardo, che vive a Napoli e che perderà la memoria in seguito a una caduta. Soccorso da Padre Tommaso, ritroverà se stesso e recupererà il rapporto con la figlia.

Babbo Natale non viene da Nord cast
Babbo Natale non viene da Nord cast
Babbo Natale non viene da Nord conferenza stampa
Annalisa, Maurizio Casagrande e Giampaolo Morelli

Alla conferenza stampa erano presenti il distributore Corrado Azzolini, il regista e attore Maurizio Casagrande, il co-protagonista Giampaolo Morelli, la cantante Annalisa Scarrone e il produttore Giulio Violati.
Babbo Natale non viene da Nord è un film low budget che si è trasformato in un film love budget perché abbiamo tutti messo il cuore in quest’impresa, soprattutto io che ho fatto il capitano della nave” – racconta il regista napoletano. “Aldilà delle pecche che ognuno di voi potrà trovare, questo è un film che, in un momento in cui la comicità fa sempre più spesso rima con volgarità, grevità e meccanismi eccessivamente forti per scatenare la risata, cerca di suscitare il divertimento con la delicatezza: ecco, se c’è una chiave di lettura per Babbo Natale non viene da Nord, è la delicatezza“.

Molto apprezzato l’esordio cinematografico della cantante Annalisa che interpreta la protagonista India.
E’ un’esperienza che mi ha arricchito, che mi ha dato molto; sicuramente la ragione per cui l’ho accolta sta nel fatto che è molto legata alla musica e a me. India non è altro che uno spaccato di me stessa qualche anno fa: quando avevo una ventina d’anni ero esattamente così, quindi non è che mi sono dovuta sforzare. C’erano tutti gli ingredienti giusti; se mi dovesse succedere un’altra volta che tutti gli ingredienti giusti si trovino nel posto giusto… chi lo sa, mai dire mai. Il mio destino, però, è la musica.
Molte le domande dei presenti all’artista, nelle vesti estranee alla sua nota esperienza canora.

Annalisa Babbo Natale non viene da Nord conferenza stampa
Annalisa

Anche se il mio cognome, Turco, è tipico del sud, io sono nata a Savona e la mia famiglia viene tutta dalla Liguria di montagna, quella più povera, non turistica: le mie radici sono lì. Ho una casa qui a Roma con altre due ragazze studentesse universitarie. Ci siamo conosciute 5-6 anni fa, facevano parte del mio forum, del mio fan club e ora sono le mie amiche del cuore, le mie confidenti.

Quando mi hanno proposto questo ruolo ho chiesto se fossero sicuri e mi hanno risposto che avevano bisogno di una cantante. Allora mi son detta “Ci siamo”. Mi sono divertita: India è un po’ una sfigata, chiacchiera un po’ con tutti, gliene capitano di tutti i colori e non capisce quali sono le sue qualità.
Durante le sue interpretazioni canore in tv o nei concerti, Annalisa appare sicura, decisa, molto seria. In realtà, lei si descrive così:

Nel momento in cui mi esibisco sono naturalissima e concentrata, quando invece finisce la canzone e arriva la conduttrice o il conduttore del caso, lì cambia la mia faccia e mi viene l’ansia da prestazione. In questo film, invece, esce anche la mia leggerezza. Fa molto ridere, secondo me, questa idea del papà napoletano e della figlia cresciuta con la moglie nordica che non si capiscono“.

Del prezioso cast fanno parte anche Angelo Orlando, Chicco Paglionico, Eva Grimaldi, Milena Miconi, Teresa De Giacomo e, anche, il co-sceneggiatore Francesco Velonà.

LASCIA UN COMMENTO