Cinema news 2013 – E’ un film riservato agli amanti delle storie in costume. I costumi splendidi sono stati candidati agli Oscar, come pure le scenografie di Sarah Greenwood e Katie Spencer. Originale ed unica l’idea di ambientare la trasposizione cinematografica del colosso della letteratura ottocentesca di Lev Nikolaevic Tolstoj su un palco teatrale. Il palco che non credi di trovare e speri che sparisca per non renderti il film troppo noioso. Invece, a poco a poco, la bravura degli attori, la velocità delle scene e le ambientazioni ovattate rapiscono anche i più giovani.

Anna Karenina film al cinema trailer
Anna Karenina: Al cinema per gli amanti del fim in costume foto

Il regista di origine britannica Joe Wright non è la prima volta che dirige Keira Knightley. Ricordiamo lo splendito film “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen, in cui la bella attrice incanta non solo gli spettatori, ma anche lo stesso Wright che in “Anna Karenina” la rivuole come attrice protagonista. Una Keira raffinata, che esalta la bellezza dei costumi, ma che poco si addice alla descrizione di Tolstoj della sua Anna con un “corpo opulento”.
Di Anna si innamora Vronskij, circondando la donna di una passione che poco alla volta contagia anche lei, che vive soltanto d’amore e non vuole vivere d’altro, dimenticando il figlio, il marito, il fratello, la società nella quale viveva e si compiaceva.
Un incontro sul treno, che porta i protagonisti, in particolar modo la Karenina a vivere un amore fatto di demoni e paure. Un amore in cui l’uno vuole sopraffare l’altro, mentre l’altro fugge. Ed è il fuggire di Vronskij o lo sfuggire che induce Anna a togliersi la vita sotto un treno. In treno era nato il loro amore, o almeno la nascita della passione che esploderà da lì a poco.
Bella la scena finale dell’ex marito, in un prato verde, dove 2 bambini corrono e giocano. Sono i 2 figli di Anna a cui lei ha rinunciato per inseguire la passione che l’ha portata alla morte.

LASCIA UN COMMENTO