Gossip news – Anche Alessandra Celentano si apre e nel confessionale di Verissimo e racconta la passione per la danza, fa molte confidenze e parla del suo personale dramma a Silvia Toffanin.

La vediamo confabulare nel programma Amici di Maria De Filippi, con Emma ed Elisa, i coach della squadra Bianca, la titolare di danza classica della scuola Alessandra Celentano, temuta per il suo modo diretto e molto duro, decisamente pungente ma solo per fare la scelta migliore, quella giusta per gli alunni e in certo senso è l’artefice del successo che sta investendo la squadra dei Bianchi.

Il suo amore incondizionato per la danza la porta a pretendere molto dagli alunni della scuola, e alla domanda di Silvia se, a volte pensa di essere troppo dura, Alessandra risponde così: “No, dico la verità ed è la cosa giusta, è un dovere, aiuta i giovani a crescere nel modo giusto e ad avere consapevolezza, anche io ho ricevuto giudizi severi, in fondo fa parte della vita.” Ha ballato nei palcoscenici più prestigiosi del mondo: Teatro dell’ Opera di Budapest, la Scala di Milano e il San Carlo di Napoli, e forse, proprio per questo pretende il massimo dagli alunni, cercando di tirare fuori tutte le loro potenzialità.

alessandra celentano,gossip,
Alessandra Celentano

Della vita privata di Alessandra Celentano si sa poco, essendo lei molto riservata al riguardo, ma con Silvia si sbottona e parecchio: “Sono felicemente zitella”, dichiara ironicamente, “Con mio marito siamo in ottimi rapporti anche se gli eventi della vita ci hanno portato lontano, ho sofferto molto, ma probabilmente era destino che andasse a finire così.

La Toffanin si avventura poi in un terreno ancora più delicato: “Stai vivendo un dramma in famiglia, la tua mamma è malata di Alhzeimer” emozionata, Alessandra risponde così: “Non ne parlo perché so che a mia madre non farebbe piacere, è un percorso duro quello che stiamo affrontando, sia la famiglia, sia lei. È un momento doloroso e mi aiuto con il lavoro, per me è fondamentale lavorare, anche se non sempre riesco a lasciare a casa il dramma, non è facile.

LASCIA UN COMMENTO